venerdì 7 ottobre 2016

Edifici colorati...

Tutti gli edifici anche quelli importanti e quelli pubblici sono costruiti in modo molto semplice un po' come il "bricolage" che facevano i contadini, nostri nonni nel mettere in piedi economicamente un piccolo ripostiglio, un laboratorio o un pollaio con poche risorse utilizzando muri esili e una lamiera per l'improvvisata copertura. Forse questo tipo di costruzione è dovuto in parte alla povertà ed in parte al fatto che d'estate non è troppo caldo e d'inverno non è troppo freddo e la maggior parte dell'anno non piove. Ma mi sono fatto una domanda: che siano anche in questa condizione di estrema semplicità (povertà) perché nei secoli non hanno dovuto ingegnarsi per ripararsi, e per coltivare e vivere dove d'estate si soffoca e d'inverno si gela?
Non lo so, ma la cosa che mi piace è che questa "semplicità" genera un mondo variegato e variopinto.